La Canicule (et sa fin)

Dopo una settimana di caldo torrido, il barbecue d’istituto è stato interrotto da un potente nubifragio che ha abbassato la temperatura di 10 gradi.

La collega libanese era talmente felice che è uscita di proposito a godersi l’acqua, seguita da un unico altro collega volenteroso. Tutti gli altri si sono rifugiati nell’edificio a guardare con più discrezione la pioggia sulle vetrate, e i due pazzi là fuori a giocare come bambini.

L’entusiasmo per le cose semplici farà anche sorridere, nella nostra società densa di sovrastrutture.

Ma c’è più vita in questa follia estemporanea di mezza estate che in tutta la scienza che produciamo in quell’istituto.

La Canicule (et sa fin)ultima modifica: 2010-07-10T06:42:00+02:00da akanishi
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “La Canicule (et sa fin)

Lascia un commento