La Canicule (et sa fin)

Dopo una settimana di caldo torrido, il barbecue d’istituto è stato interrotto da un potente nubifragio che ha abbassato la temperatura di 10 gradi.

La collega libanese era talmente felice che è uscita di proposito a godersi l’acqua, seguita da un unico altro collega volenteroso. Tutti gli altri si sono rifugiati nell’edificio a guardare con più discrezione la pioggia sulle vetrate, e i due pazzi là fuori a giocare come bambini.

L’entusiasmo per le cose semplici farà anche sorridere, nella nostra società densa di sovrastrutture.

Ma c’è più vita in questa follia estemporanea di mezza estate che in tutta la scienza che produciamo in quell’istituto.

Pane al pane

Oggi la panettiera portoghese, dopo mesi che sono cliente (generalmente compro solo pane e latte) mi ha chiesto da dove vengo.

 

E’ qui da 3 anni soltanto. Dice di avere un bisnonno italiano. Non ho appreso più di questo.

 

Ho notato che è alta un metro e 50 e ha i brufoli, ma ha un bel sorriso.

Funzionalità dell’evanescente

Ci sono due categorie di persone. Quelle che hanno la trazione anteriore e quelli che ce l’hanno posteriore.

Le persone a trazione anteriore hanno davanti a sè qualcosa che li trascina, li porta avanti, un obiettivo, o degli obiettivi, un miraggio, un sogno. Cose senza consistenza. In base ad esso agiscono e scelgono. Come tutti, non sanno dove li porterà il domani. Ma hanno una rotta. Può essere tortuosa, fallimentare, portarli a naufragare miseramente. Ma sanno dove vogliono andare, e tutto il resto è secondario.

Le persone a trazione posteriore, hanno il motore dietro di loro. Qualsiasi cosa facciano, sono spinti da qualcosa. Dalla paura, dalla vergogna, dal senso del dovere, dall’istinto, dal piacere, dai giudizi della gente, dalla logica, dalla lacrima del prossimo. Non sanno cosa li aspetta domani, e non provano a chiederselo. Non vedono quello che li governa, e le redini che li imbrigliano. Sono convinti di fare delle cose, di avere i piedi per terra, ma non hanno una direzione. E non vanno da nessuna parte.